ThamKrabok Comunità

Il monstero di Thamkrabok è un insieme di diverse comunità che vivono  più o meno in simbiosi tra di loro. In ordine di importanza questa è una mia libera immaginazione che non è detto sia vera.

1) I monaci. il loro numero è stabile sopra le 100 unità, La loro caratteristica è che vivono per 11 mesi dentro i confini del monastero. Escono una volta l’anno in aprile per fare il Tudong. Una camminata a piedi nella stagione più calda del Sud Est asiatico attraverso la foresta e i campi alla raccolta di erbe e materiale utile alle loro attività. Il loro abito è marrone scuro, diverso dai monaci dei tempi cittadini che sono arancioni. Tutte le costruzioni che sono dentro i confini sono state costruite dal monaci che le hanno ideate e realizzate. La loro specialità fino a qualche anno fa era la colata lavica su una struttura di ferro e mattoni impastati con calce. Molti palazzi sono nel monastero in quanto erano prima usati dall’esercito tailandese che poi li ha abbandonati. In parte sono usati altri sono abbandonati. Nel monastero ci sono officine meccaniche, farmaceutiche e una scuola di attività artistiche.  Oggi a Thamkrabok ci sono due Saune aperte dalle 16 del pomeriggio. Servolo alla disintossicazione del corpo.  Alle 18 i monaci chiudono la giornata con il “chanting“,  una preghiera cantata a cui si può assistere. I monaci mangiano una volta al giorno.

2) I cani. Non si sa quanti siano sono quasi tutti liberi. vivono la loro vita spensierata basata su due arrivita: mangiare quello che gli viene dato e fare sesso. Due volte l’anno prolificano e il loro numero aumenta. Durante il giorno bisogna stare attenti a non guardarli negli occhi perchè mordono. Di notte è bene non camminare done sono cani. Di notte i cani controllano i movimenti del monastero. Le canizze, ovvero gli ululati del branco avvengono con una frequenza variabile. la media è di 2-4 canizze che servono a tenere svegli  chi è di udito normale. I sordi  dormono.

3) I drogati. Quesi sono i ragazzi che hanno reso famoso il monastero, L’invenzione della Iatá, la famigerata medicina che fa vomitare, è in grado di pulire il corpo dalla droga in 10 giorni. La SagJá invece è l’impegno che i monaci richiedono al ragazzo prima di iniziare la cura. È una cerimonia in cui il grazio viene istruito a impegnare la mente nella disintossicazione del corpo. la cooperazione mente e corpo è fondamentale e l’esperienza dei monaci è chiara. solo chi impegna la mente con un atto di volontà mantiene il corpo pulito. Io ho mandato alcuni ragazzi dall’Italia. Alessandro è un testimone di successo che non solo è uscito dalla droga, ma ha ricostruito la sua vita e ora ha aperto un ristorante a Chang Mai. Ritorna  sempre a trovare gli amici monaci e ha portato anche sua madre Maria.

4) La casa della Salute. Questa è una comunità nuova nel monastero. Sono persone occidentali (farang) o tailandesi che vogliono ripulire il loro corpo dalle cellule maligne. Per loro sono state costruite quatto abitazioni confortevoli ma spartane per trascorrere da 2 alle 4 settimane in un ambiente monastico per imparare come il cibo , l’attività fisica, la tranquillità dei pensieri, la meditazione, la sauna siano strumenti per disintossicarsi. Nel monastero c’e’ l’opportunita’ di domandarsi quale è lo scopo della vita. Qui c’è la risposta per l’allineamento di Corpo, Mente e Anima. Il progetto Quisisana nasce in Italia con la mia esperienza.

5) Le scimmie. A 20 chilometri c’è il Tempio delle scimmie in pieno centro di Lopburí. Vivono in un antico tempio dell’epoca Khmer. Merita una visita, ma per chi viene a Thamkrabok, le scimmie sono dentro la grande grotta della montagna rocciosa che sovrasta il monastero. Non sono amichevoli e sono tenute lontano dai luoghi frequentati a colpi di fionda. Sono una comunità che potrebbe essere paragonata ai germi patogeni del microbioma. intestinale. Per evitare il loro sopravvento è sufficiente che le altre comunità del tempio siano attive e numerose.

Visita queste pagine

Thamkrabok Storia

Thamkrabok QUISISANA

Thamkrabok La Seconda casa

Thamkrabok  Le comunità

— Thamkrabok Perchè

Thamkrabok La casa della salute

— Thamkrabok  Consapevolezza

 

Stampa questo articolo
translate