2 CoronaVirus: cosa fare

1º marzo 2020. L’italia è un una situazione difficile per l’elevato numero di morti (21) e per gli occhi del mondo che accusano l’Italia di spargere l’epidemia. Molti contagi provendono da persone che sono passate per il Nord Italia. Significa che al numero ufficiale di 821 contagi, minimo vanno aggiunti non so quanti zero.

La parola prevenzione è sconosciuta in Italia. Prevenire il cancro è impossibile, prevenire il Coronavirus una barzelletta da incoscienti. Le misure adottate a livello mondiale sono spropositate rispetto ai decessi. Un anno per produrre il vaccino è lungo, se si considera che per l’influenza invernale il vaccino è pronto dopo i primi casi.

Novità sulla diffusione. Il coronavirus è asintomatico nei contagiati per varie settimane. Il presunto sano sparge il virus ma non lo sa. Il virus di uno starnuto rimane attivo sulle superfici contaminate con uno starnuto a temperature fredde. Bere una bevanda fredda lo preserva. Il calore della febbre lo inattiva. Mai usare un antipiretico!! Gli ambienti umidi agevolano il virus. I focolai iniziali sono nel nord italia per la bassa temperatura e l’umidità dell’ambiente. Le altre regioni stanno contagiandosi per presunti sani che spargono il virus. L’Aria pesante da inquinamento sembra accentuare la diffusione.

Le Mascherine proteggono le persone che le indossano e evitano di infettare una persona sana. Senza i tamponi orofaringei nessuno può dire di essere immune dal virus. Ai tempi dell’AIDS, senza certificato, la gente non faceva sesso. Evidentemente il Coronavirus che uccide gli ultra settantenni deboli non interessa i social. La vitamina C sopra 4 gr/die è utile. E’ bene utilizzare l’acido ascorbico e la vit. C naturale in combinazione.

I batteri del Microbiota sono la prima difesa immunitaria. I batteri inglobano il virus e lo disattivano. Chi ha una disbiosi intestinale è a rischio di ammalarsi. I Microrganismi Effettivi EM potenziano il microbiota e puliscono l’aria e gli oggetti del luogo di vita.

Nella Alimentazione prediligere la frutta e la verdura cruda e il brodo caldo vegetale di funghi o la famigerata zuppa di Ippocrate.

Stampa questo articolo
translate