5 CoronaVirus: decessi a ruota libera

In Cina i medici e il governo hanno mostrato gioia (forse troppa) per aver raggiunto dopo 77 giorni il plateau dei contagi e la netta riduzione dei morti. Le misure repressive dittatoriali hanno bloccato il paese, mentre la integrazione delle cure ufficiali e complementari ha gratificato i cinesi.

Il Video sulla pandemia da Coronavirus ha queste previsioni mondiali sui CONTAGI: 1 milione di contagi al 5 aprile, 10 milioni al 22 aprile, 100 milioni al 9 maggio e 1 milardo al 26 maggio. Sui DECESSI sarà l’attività dei medici e dei sistemi sanitari a indicare l’efficienza tra i diversi Stati. Vedremo tra 1 anno. I dati italiani dei decessi degli ultimi 6 giorni sono: 9 marzo 463, 12 marzo 1016, 15 marzo 1441.

Quando l’epidemia rallenta? Teoricamente quando tutta la popolazione mondiale sarà contagiata, ma le misure preventive sono in grado si attivare il punto di flessione e attuare quello accaduto in Cina, In tale modo le persone sane acquisiscono l’immunità dai portatori sani. Così avvenne nella spagnola del 1918-1919 dopo che le persone deboli erano decedute.Teoria di Darwin: sopravvive il più forte. Peccato che l’Italia sia un “popolo di coglioni“, furbetti che fanno le passeggiate e si strafottono delle restrizioni governative. Ma se questi avessero ragione?

Il 9 marzo 2020 il confronto tra la provincia di Wuhan e l’Italia faceva sperare in un rallentamento dei decessi. È avvenuto l’incontrario con l’impennata di 978 morti in 7 giorni (140 giornalieri). Molti sostengono che i numeri sono uguali a quelli delle influenze invernali, ma mai si è visto in una rianimazione ricoverato un malato influenzale. Il CoronaVirus infetta polmoni (polmonite) e cavità oro faringee (raffreddore), ma tra contagiosità e letalità il confroto con in cugini Corona Sars (9 morti italiani nel 2003) e Mers ( nessun caso in Italia) è utile solo per interviste ai giornali.

Il Coronavirus ha il pregio di sviluppare i dubbi. Le notizie scientifiche sono scarse, mentre le politiche nazionali e internazionali sono contrastanti. A Palermo girano per le strade i carri armati per una esercitazione, forse per non essere impreparati alla prossima esercitazione americana Defender 2020? Dalla Cina arrivano mscherine apparecchi di rianimazione e medici, L’assessore della Lombardia Gallera recluterà medici cinesi, cubani e Venezuelani. Una voce libera che permette di avere una visione diversa dal pensiero unico dominante è il filosofo Diego Fusaro. Video brevi e chiari.

Palermo Carri armati italiani in esercitazione
Stampa questo articolo
translate